giovedì 1 marzo 2012

Presenze votive nuragiche

Mostra di pittura - Torre di san Giacomo  - Alghero  - 1980

Culti religiosi che si succedono nel territorio sardo. I riti neolitici, nuragici, pagani e cristiani si sono sovrapposti nel territorio con dei chiari segni che lo scorrere del tempo non ha  cancellato. Nei quadri si è voluto dare il senso di una sintesi dei vari culti dell'Isola quasi a sottolineare che l'uomo in fondo non è cambiato e che nel suo intimo convivono passato e presente in simbiosi e armonia.








Bronzetti di lottatori con sfondo di nuraghe e basilica di sant'Antioco di Bisarcio. Nell'aria  le ombre di tre guerrieri.


Elsa di spada votiva , guerrieri e basilica sullo sfondo.



Bronzetto di arciere a Serra Orrios e testa di guerriero di Monti Pramma scolpita nella pietra



Bronzetto di orante ad Antas. Sullo sfondo Sant'Antioco di Bisarcio e in alto ombre della Dea Madre.



Navicella votiva , nuraghe di Barumini e ombre di guerrieri





Madre, guerriero , nuraghe e protome bovina



Capotribù tra due menhir





 Madre dell'ucciso con tomba di giganti e protomi bovine




Guerriero con arco e guerriero con gonnellino di tipo orientale

Pannelli realizzati con bassorilievi  di gesso applicati alle pareti



Guerriero con quattro braccia e quattro occhi e guerriero con arco

Pannelli realizzati con bassorilievi  di gesso applicati alle pareti


Nessun commento:

Posta un commento